martedì 6 maggio 2014

Quanti Modi di Fare e Rifare le Mini Quiche Lorraine

Eccomi pronta a partecipare all'iniziativa di Anna e Ornella per Quanti modi di fare e rifare.
A maggio ci ospita Dany del blog: Profumo di zenzero e cannella per fare le Mini Quiche Lorraine.
Mi sono divertita a fare queste mini tortine salate. Le ho portate da amici per una merenda e le hanno divorate subito. Ho pensato di mettere anche il porro e l'abbinamento con lo speck e stato splendido.
Ho fatto più ripieno e con il rimanente ho condito le tagliatelle, vi consiglio di provare ..........
                                                            
Ingredienti:
Per la pasta:
  • 200gr farina 0
  • 90gr burro freddo
  • 70gr acqua fredda
  • 5gr sale
Per il ripieno:
  • 200gr panna
  • 2 uova
  • 100gr gruviera (io silter)
  • Una manciata di grana
  • 200gr speck
  • Mezzo porro
  • Poco olio evo
  • Un bicchiere di vino bianco
                                     
Per prima cosa, al mattino, ho preparato la pasta impastando velocemente acqua farina burro e sale. Ho fatto una palla, l'ho avvolta nella pellicola e messa in frigo.
Nel pomeriggio  ho lavato e tagliato il porro e lo speck a listarelle. Ho fatto rosolare nell'olio lo speck, ho aggiunto il porro e l'ho fatto rosolare mescolando per non farlo bruciare, ho sfumato con il vino bianco e quando è evaporato ho spento il fuoco.
In una ciotola ho messo l'uovo, la panna, i formaggi, lo speck e il porro cotti e ho mescolato bene il tutto.
Ho tirato la pasta e l'ho messa sulle formine imburrate e infarinate una vicino all'altra e ho schiacciato i bordi in modo che si tagliasse da sola, in questo modo si hanno meno scarti. Ho coperto la pasta con la carta d'alluminio, modellandola della stessa misura delle forme lasciando intravedere il bordo. Non avendo i pesi ho messo il riso che come si vede dal colore l'ho già usato più volte per questo scopo.
Ho infornato a 200 gradi per circa 15 minuti.
Ho lasciato raffreddare un po', ho tolto la carta facendo attenzione a rimuovere anche tutto il riso (che ho messo da parte per altre preparazioni).
Le ho riempite con la farcia e le ho fatte cuocere ancora fino a che non erano ben dorate.
Buonissime calde e ottime anche fredde!!!!!!!!
Grazie Dany...........
                                     
                                       
 Il 6 giugno ci ospita Lucia del blog: Tra cucina e pc
   Per realizzare: I tortelli di San Giovanni 
                           
                                          

32 commenti:

  1. Buongiorno cara Nadia!
    Che bello ritrovarsi anche questo mese per spignattare tutte insieme, questa volta nella cucina di Dany, tante bellissime appetitose quiche! Anna e Ornella ti ringraziano con simpatia e affetto per essere stata con noi e ti ricordano l'appuntamento di giugno con i Tortelli di San Giovanni!
    Un grande abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cuochina grazie e stato un piacere , a giugno non mancherò!!!!!!
      Un bacione con abbraccio :-)))

      Elimina
  2. Queste quiche sono un amore!!! Apprezzo tantissimo anche l'uso che hai fatto del ripieno avanzato :-). Un'idea davvero golosa. Complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore !!!
      Un abbraccio ;-))

      Elimina
    2. Ma figurati, Nadia! Nel frattempo ti ho assegnato un premio qui: http://laricciaincucina.blogspot.com/2014/05/very-inspiring-blogger-award.html spero ti faccia piacere!
      Un bacione

      Elimina
  3. Buone e bellissime le tue quiches, Nadia, un bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara !!!!!
      Un bacione :-)))

      Elimina
  4. anch'io le ho trovate buone sia calde che fredde. Sono delizione le tue quiche. Un salutone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Daniela grazie !!!!
      Un bacione :-))

      Elimina
  5. Belle e sicuramente squisite le tue quiche...e poi l'idea di utilizzare il ripieno per la pastaè stata la ciliegina sula torta.
    ciao
    Donatella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Donatella !!!
      Un abbraccio ;-))

      Elimina
  6. Cara Nadia, porri e speck sono gustosissimi e chissà che buona anche la pasta!
    Un abbraccio e alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vittoria !!!!!
      Un bacione ;-))))

      Elimina
  7. ciao Nadia,
    che profumo con il porro e speck e che bontà!!
    Non conosciamo il silter, ma dopo aver letto il tuo post siamo andate a vedere su google!!
    BRAVISSIMA!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie care Apine !!!!!!!
      Un bacione;-)))

      Elimina
  8. bellissima la tua versione mini :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore !!!
      Un bacione ;-))))

      Elimina
  9. Ma che belle anche le tue!!! :-) Complimenti... sono invitantissime... invidio gli amici che le hanno assaggiate! :-)
    PS: Da me prepareremo i Tortelli... ahahahah non i tortellini! :-) Ti aspetto eh! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia !!!!!
      Un abbraccio :-))))

      Elimina
  10. Ma sono troppo carine!!! col porro e lospeck saranno state ancora più golose!!!! complimenti per la bellissima versione!!!
    A presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anisja !!!!!
      Un bacione ;-)))

      Elimina
  11. Le hai rifatte proprio bene...sono molto invitanti! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clo !!!!
      Un abbraccio :-))

      Elimina
  12. Ciao Nadia,
    A me piace tantissimo lo speck e anche il porro, credo che sia un abbinamento vincente!!!
    Quindi le tue quiche mi fanno proprio gola.....che fame!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore !!!
      Un bacione :-)))

      Elimina
  13. deliziose! sento il profumino del porro che adoro fin qui!

    RispondiElimina
  14. Bellissime in versione tartelette! Una tira l'altra! :)

    RispondiElimina
  15. buonissime...e poi quanti bei formati!!! complimenti!

    RispondiElimina
  16. cesellate queste quiche ....complimenti
    francesca

    RispondiElimina
  17. Seguendo la corrente, approdo qui da te... Tante ricette deliziose,grazie!
    Un saluto, Carla.

    RispondiElimina
  18. Ti sono venute benissimo...che pazienza fare le mini porzioni...
    ..in effetti hai ragione sul ripieno...mi sa che potrebbe essere un'idea per la cena..
    Un abbraccione!!!

    RispondiElimina
  19. Arrivo solo ora a commentare queste tue piccole meraviglie, che devono essere come le ciliege: una tira l'altra.
    Complimenti!
    Alla prossima e sorrisi a profusione

    RispondiElimina

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...