sabato 15 giugno 2013

E' nato licol-kefir

E' da circa un anno che uso il lievito naturale licoli e devo dire che riesco a produrre ottimi lievitati. Da un po' mi frullava l'idea di provare a produrre licoli con il kefir, uno yogurt naturale che accudisco da un po'. Ho pensato che visto che il kefir è un fermento non doveva essere difficile produrre il relativo licoli. Difatti è riuscito al primo colpo, ho panificato già diverse volte e con diversi tipi di impasto, il risultato è sempre stato ottimo.
                                          Questi sono i grani di kefir
Ho iniziato qualche giorno prima a far crescere i grani di kefir (tutti i giorni i grani crescono e io di solito ne butto via l'eccedenza, per realizzare uno yogur più denso) e ho lasciato maturare il latte e i grani finché si è come cagliato, formando nel vaso tanto siero. L'ho filtrato con una garza sterile e ho cominciato. Si deve tener presente che ho usato sempre vasi sterilizzati. Il siero l'ho tenuto in frigo.
  1. Ho iniziato domenica 2 Giugno alle ore 13:00
  • 25g di siero + 20g farina di forza, ho mescolato bene, coperto con la pellicola che ho forato con un coltello, e messo a riposare nel forno spento.
    2. Alle ore 22:00 aveva poche bolle piccole, si potevano contare, ho aggiunto:
  • 25g di siero + 20g farina di forza, ho mescolato, coperto con la pellicola  e fatto riposare nel forno spento .
    3. Lunedì alle 6:00 le bollicine erano aumentate ma niente lievitazione, ho aggiunto:
  • 25g di siero + 20g farina di forza, ho mescolato, coperto e riposto in forno .
    4. Ore 14:00 le bolle erano piu grosse e c'era un accenno di lievitazione, ho aggiunto:
  • 25g di siero + 20g farina di forza, ho mescolato, coperto e messo nel forno spento .
    5. Ore 22:00 c'era una buona lievitazione e tante bolle ma non era ancora raddoppiato ho aggiunto :
  •  25g siero + 20g farina di forza, ho mescolato, coperto e messo in forno spento.
    6. Martedì ore 6:00 era esploso e anche collassato, ho aggiunto :
  • 25g siero + 20g farina  di forza, ho mescolato, coperto e messo in forno spento.
    7. Ore 14:00 era come la foto di testa, ben lievitato e anche un po' collassato. A questo punto 100g li ho messi in frigo in un vasetto sterilizzato, il resto, circa 150g l'ho rinfrescato con 150g farina e 150g di acqua e ho fatto i miei soliti francesini per vedere come era la lievitazione, ho provato con un impasto che conosco molto bene e che faccio circa tre volte alla settimana; il risultato e stato ottimo.
  Nei giorni seguenti ho fatto:

  
la focaccia con l'impasto xx di Anna

Eccolo dall'alto, bello arzillo!


21 commenti:

  1. ecco questa è una cosa che invidio a tutte voi che riuscite a panificare con il lievito naturale, io ci ho provato per un periodo ma non mi piaceva per niente il risultato :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stella !!!!!
      Prova adesso il clima bel caldo aiuta molto.
      Grazie di essere passata buon fine settimana :)

      Elimina
  2. Bravissima la nostra cara amica Nadia e benvenuto al suo meraviglioso licolkefir! Le tue mani sono d'oro non stancheremo mai di ripetertelo!! E hai sfornato degli impasti bellissimi come sempre, complimenti! Te lo "rubiamo" per custodirlo nella màdia del licoli della Cuochina :-) Baci e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cuochina grazie , mettilo pure nella tua nadia là è al siicuro hahaha
      A presto buon fine settimana :)

      Elimina
  3. Nadia sei stata grande, bravissima!! Per chi come noi ama licoli e lievitati, la nascita di un nuovo lievito naturale è oltre che una grande soddisfazione anche un emozione che ti ripaga di tutti i sacrifici che si fanno sia per generarlo che per accudirlo!
    Il kefir l'ho assaggiato tantissimo tempo fa e a dirti la verità non mi ricordo nemmeno che gusto abbia ma a vedere i tuoi stupendi panini e altro che hai preparato immagino sia ottimo!
    Un abbraccio carissima e buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ornella grazie, e' vero i risultati pagano . Il kefir è uno jogurt a tutti gli effetti è leggermente aspro un po' più liquido ma se si cola con una garzina diventa denso fino a diventare un formaggino spalmabile buonissimo . Il licolikefir non è risultato acido anzi ha un bel profumo di pane .
      Buon fine settimana :)

      Elimina
  4. Sei un vulcano di idee cara Nadia, ma che bello questo licolkefir.
    Avrà un profumo buonissimo!!
    E che bei lievitati che ti ha regalato :))
    Un bellissimo 10 e lode per questo meraviglioso licolkefir :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna grazie , si hanno un buon profumo e non sono per niente acidi.
      Il tuo voto lo metto sulla mia pagella che non ne ha mai avuti 10 hahaha
      Buon fine settimana a presto :)))

      Elimina
  5. Ciao Nadia,
    benvenuto licol-kefir! Anni fa io avevo quello d'acqua... deceduto dopo una vacanza agostana.
    Il pane ha un aspetto fantastico, aggiungi un altro 10 e lode alla tua pagella!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Vittoria , ho provato a fare anch'io il kefir di aqca ma i grani non crescevano epoi ho scoperto che era alcolico allora ho lasciato perdere ........
      Aggiungo subito anche il tuo voto !!!!!!
      Buona serata ciao ciao :))))

      Elimina
  6. Che brava che sei stata!!!!!!
    Questo pane è proprio favoloso

    RispondiElimina
  7. Cara Nadia, adesso anche questo tuo licolkefir è nella pagina di FaceBook della Cuochina con gli altri nuovi licoli
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cuochina grazie ne sono veramente felice :)))))
      Un bacione a presto .......

      Elimina
  8. ciao,
    scusami se ti disturbo, ho provato a fare il licolkefir ed ho anche panificato con successo.
    Mi potresti dire , per favore, come riattivare il licolkefir messo in frigo? grazie per la tua cortese risposta e complimenti per il tuo blog.... e per la passione che hai....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non disturbi affatto cara, sono felice che ti sia riuscito bene.
      Non so da quanto tempo l'hai in frigo..... Ma se devi solo panificare ne togli 20gr aggiungi 20gr di farina e 20di acqua ( idratazione al 100% ) lo lasci lievitare circa 8 ore poi rinfreschi ancora in base al lievito che ti serve. Per una buona riuscita io rinfresco tre volte sempre al 100% tenendo presente che poi lievita prima delle otto ore. Se devi rinfrescare invece l idratazione e' al 130 % esempio ( 50 licoli 65 acqua 50 farina ) lasci lievitare poi 50 gr metti in frigo e il resto lo rinfreschi come ho scritto sopra .
      Se non sono stata chiara dimmi mi raccomando
      Ciao un abbraccio ;-))

      Elimina
    2. grazie sei stata molto cara a rispondermi subito. Io ho panificato domenica ed i 100 gr di licolkefir sono nel frigo da sabato,ora dunque se non ho capito male tolgo solo 20gr dai 100gr che sono in frigo ed aggiungo acqua e farina,giusto?, ora vorrei chiederti una cosa.... posso sostituire l'acqua con il siero di kefir?? ed ancora mi sapresti dire la quantita da utilizzare per panificare o per fare la pizza?
      Grazie ancora per la cortesia e per il disturbo......

      Elimina
    3. Si ne togli 20gr e lo rinfreschi con 20 acqua e 20 farina.
      Non so se puoi usare ancora il siero io non l'ho fatto , poi ho usato sempre l'acqua ma in certi impasti ho usato anche lo jogurt . Per gli impasti e le dosi guarda nell'indice in alto ci sono le mie ricette . Ti consiglio il sito Quanti modi di fare e rifare , li trovi tanti impasti base da provare sono elencati nel lato destro se clicchi ad esempio impasto base n1 trovi tante ricette ottime .
      Fammi sapere mi raccomando .......
      Un abbraccio ;-)))

      Elimina
  9. Ciao Nadia, complimenti per il tuo interessante blog e soprattutto per la tua splendida invenzione: il licolkefir. Io ho iniziato venerdì sera e stamattina alle 9:30 ero allo step n.6, alle 17:30 sono trascorse le ultime 8 ore. Per il momento non devo panificare, che faccio al termine delle 8 ore metto in frigo? E tra quanto tempo effettuo il primo regolare rinfresco con acqua e farina? (ho letto che posso rinfrescare i li.co.li. anche ogni 40 giorni. Grazie in anticipo

    RispondiElimina
  10. Grazie Eleonora , se è bello arzillo ( deve triplicare ) si metti in frigo .
    Si può stare lì un mese ma è meglio rinfrescare almeno ogni 15 giorni più si usa meglio e' .
    Se dopo qualche giorno in frigo fa un po di acqua in superficie non importa non gettarla ma mischialo quando decidi di rinfrescare .
    Ciao e fammi sapere come va .....!!!!! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò tesoro dei tuoi preziosi consigli NADIA...... ;-)

      Elimina

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...