domenica 10 dicembre 2017

Quanti Modi di Fare e Rifare Lo Zelten

E' siamo già arrivati a dicembre! Come passa il tempo! Anche questo mese sono puntuale all'appuntamento di Quanti Modi di Fare e Rifare, l'iniziativa ideata e coordinata da Anna Ornella Siamo tutti in Trentino a preparare lo Zelten, ottimo dolce tipico di Natale.
Ho accorciato un po’ la ricetta ed ho usato il mio solito modo di fare gli impasti: senza impasto (prima o poi farò un post con il procedimento completo).
Veramente buono e profumato, sicuramente un'ottima alternativa al panettone.

AUGURO A TUTTI UN MAGNIFICO NATALE E UN BUON INIZIO ANNO 🤶🏻🎄🎄

 Ingredienti:

  • 70gr di licoli
  • 280g di farina di forza 
  • 130g di latte 
  • 40g di burro
  • 40g di zucchero
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di scorza d’arancia grattugiata
  • un pizzico di sale 
Frutta secca
  • 40g di gherigli di noci 
  • 40g di mandorle spellate
  • 15g di pinoli
  • 25g di fichi secchi
  • 30g di cedro candito
  • 30g di uvetta sultanina
  • Grappa o rum

Primo impasto:

  • 70gr di licoli
  • 150gr farina
  • 90gr latte
Ho impastato bene a mano tutti questi ingredienti poi ho coperto e ho lasciato lievitare fino al raddoppio circa 4 ore.

Impasto:

  • tutto il primo impasto
  • 100g di farina di forza
  • 40g di zucchero
  • 40g di burro morbido 
  • 40g di latte
  • 1 tuorlo
  • pizzico di sale
Ho aggiunto al primo impasto tutti gli ingredienti e ho impastato a mano nella ciotola amalgamando bene, poi ho coperto con la pellicola e l’ho lasciato al caldo per una mezz'oretta.
Lasciandolo nella ciotola ho fatto delle pieghe a fazzoletto (prendendo un pezzo di pasto dai bordi e portandolo verso il centro, continuando in questo modo per tutto il giro della ciotola), ho ricoperto con la pellicola e ho lasciato riposare per un'altra mezz'ora. Ho ripreso l’impasto e ho fatto altre pieghe a fazzoletto facendo sempre il giro della ciotola. Mano mano che si fa questa operazione l’impasto si incorda, praticamente senza fatica. Ho ripetuto le pieghe per 4 volte poi ho aggiunto tutta la frutta secca e l’ho fatta inglobare bene nell’impasto (questa volta ho versato l'impasto sul piano lavoro), quindi ho ricoperto ed ho lasciato ancora al caldo per circa tre ore. A questo punto l’ho messo in frigo per tutta la notte. Al mattino ho tolto l'impasto dal frigo e l’ho diviso in 4 pezzi, ho formato dei pani e li ho coperti con pellicola e lasciati lievitare per circa 4 ore al caldo.
Prima di infornare ho decorato con mandorle e noci, ho spennellato con l’uovo sbattuto e infornato a 180°C per circa 20 minuti.



 Che profumoooo buono buono 😊😍

Il 14 gennaio 2018 saremo nel Lazio
per il nuovo Menù della Cuochina
Realizzeremo: Gli Gnocchi alla romana

 
 Sfondo Natalizio - Palline di Natale rosse




4 commenti:

  1. Buona domenica cara Nadia!

    E siamo all'ultima ricetta del 2017, come passa il tempo, è già dicembre! Ma oggi siamo felicissime perché è il giorno del dolce natalizio più rappresentativo del Trentino, lo Zelten.

    Cuochina, Anna e Ornella ti ringraziano per la tua splendida versione!!

    Il prossimo appuntamento con la nostra cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà con la prima ricetta del Menù 2018, il 14 gennaio prepareremo gli Gnocchi alla romana. Ti aspettiamo!

    Auguriamo a te e famiglia felici feste d'inverno

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Bellissimo il tuo Zelten e interessante il tuo impasto senza impasto, tanti auguri di pace e serenità e alla prossima!

    RispondiElimina
  3. Eh proprio ottimo il tuo zelten con i tempi di lievitazione accorciati, facci sapere come funziona. Un sereno Natale. Daniela

    RispondiElimina
  4. ciao Nadia
    complimentissimi ti è venuto molto bello.
    Abbiamo letto e riletto le pieghe a fazzoletto che hai fatto per 4 volte....molto interessante!
    Cari auguri e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...