domenica 8 maggio 2016

Quanti Modi di Fare e Rifare i Passatelli in brodo


Anche oggi, 8 maggio, siamo insieme alle cuochine Anna e Ornella, che organizzano la splendida iniziativa di Quanti Modi di Fare e rifare, andiamo nella gustosa cucina di Susanna del blog: Afrodita's kitchen  per realizzare :  i Passatelli in brodo emiliani.
Ecco un altra ricetta della tradizione che non avevo mai provato e che ho gustato è realizzato con vero piacere, grazie Susanna di averla proposta :-))
Mi sono permessa di realizzare anche una versione asciutta con l'aggiunta di un po' di fantasia e devo dire che sono piaciute entrambe le versioni. 

Ingredienti:

Per i passatelli:
  • 200gr di pane grattugiato 
  • 200gr di parmigiano grattugiato 
  • 4 uova
Per il brodo:
  • Una carota 
  • Una cipolla
  • Una costa di sedano
  • Una coscia di pollo 
  • Sale qb
Per il sugo dei passatelli asciutti:
  • Speck una fetta un poco spessa
  • Una carota
  • Una costa di sedano
  • Una cipolla 
  • Un pezzo di porro
  • Un goccio di olio evo
  • Sale pepe qb
  • Parmigiano per spolverare 
Per prima cosa ho fatto il brodo mettendo in una pentola di medie dimensioni: carota, cipolla, sedano e il pollo ed ho fatto bollire un'oretta circa.
Nel frattempo ho fatto i passatelli, ho messo in una zuppiera: pane e parmigiano e ho mischiato, ho aggiunto le uova e ho impastato formando una palla che ho poi coperto con pellicola e ho lasciato riposare.
Quando il brodo era pronto, ho tolto le verdure e la carne ed ho aggiustato di sale. Ho fatto il sugo per i passatelli asciutti: ho tagliato lo speck in striscioline e tutte le verdure a cubetti piccoli (ho lasciato da parte il porro). Ho fatto soffriggere lo speck ed giunto tutte le verdure, tranne il porro, che ho fatto  soffriggere, devono restare croccanti, per ultimo ho aggiunto il porro (perché si brucia subito e quindi lo metto per ultimo).
Ho inserito, a piccoli pezzi, l'impasto dei passatelli nello schiaccia patate, non avendo l'apposito attrezzo, e li ho messi  su carta forno. Appena il brodo è tornato in ebollizione ho fatti cuocere i passatelli per poco tempo. Una parte li ho scolati con un mestolo bucherellato, impiattati e sopra ho messo il sugo di verdure e una spolverata di parmigiano. Gli altri, dopo averli impiattati, li ho spolverati di parmigiano.   
Ecco fatto un'ottima cena che i miei hanno apprezzato molto :-))

Il 12 giugno saremo da Silvia del blog:
Acqua e farina-sississima

per realizzare: Pane e panelle 



          

11 commenti:

  1. Ben ritrovata carissima Nadia!
    Oggi siamo nella generosa terra emiliana, ricca di prodotti gastronomici eccellenti e ricette fantastiche come questi Passatelli in brodo emiliani! Una preparazione semplice ma che racchiude in se, il sapore di casa, di tradizione, di amore per la buona cucina, il tutto gustato con piacere in ottima compagnia! Cuochina, Anna e Ornella, ti ringraziano di cuore per aver condiviso questa tua golosissima versione e ti aspettano da Silvia per fare un salto in Sicilia il prossimo 12 giugno per realizzare tutti insieme: Pane e pannelle!
    Non mancare , ti aspettiamo!!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Cara Vittoria, sono contenta che vi siano piaciuti! Sei stata bravissima, hai fatto addirittura due versioni, quella con lo speck la voglia provare prima possibile, tanto da noi i passatelli si fanno sempre ;-)
    Grazie di cuore per cucinato insieme a noi!

    RispondiElimina
  3. Cara Vittoria, sono contenta che vi siano piaciuti! Sei stata bravissima, hai fatto addirittura due versioni, quella con lo speck la voglia provare prima possibile, tanto da noi i passatelli si fanno sempre ;-)
    Grazie di cuore per cucinato insieme a noi!

    RispondiElimina
  4. Cara Nadia buona idea proporre i passatelli conditi con quell'ottimo sugo devo provarli. Ciao alla prossima

    RispondiElimina
  5. davvero buoni questi passatelli sia con lo speck che in brodo , li adoro! Complimentissimiii bacione Mirta

    RispondiElimina
  6. davvero deliziosi in entrambe le versioni...sono sempre una festa!

    RispondiElimina
  7. Ma che belli... soprattutto quelli asciutti sembrano fantastici. Bravissima :)

    RispondiElimina
  8. iao cara ti ho nominato nel post per il Liebster Award, sarei felice partecipassi, bacione Mirta

    RispondiElimina
  9. eccoci ..siamo arrivate...
    santo cielo come ci intriga la versione asciutta...sai che la proviamo sicuramente.
    Bravissima e a presto.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  10. Sono già sul tuo blog e ha già un seguace di più
    Passare e seguire il mio blog in cui si dice (partecipazione su questo sito) clicca qui: Spero che la vostra visita http://mibonitolugar.blogspot.com.es/, un saluto

    RispondiElimina
  11. La ringrazio molto Nadina, commentare molto gentile e la vostra visita al mio blog. Io personalmente mi affascina il suo blog, penso che fa un grande lavoro, un saluto

    RispondiElimina

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...