domenica 13 settembre 2015

Quanti Modi di Fare e Rifare La torta Ciosota

Siamo a settembre, eccoci qui per ricominciare con l'iniziativa di Anna e Ornella  di Quanti modi di fare, e si inizia in bellezza con un dolce molto particolare  La Torta ciosota.
Questo mese ci ospita Terry del blog: Crumpets & co. 
Anch'io, quando ho visto la presentazione della torta mi sono chiesta: il radicchio in una torta....??
Sperimentare a me piace molto così ho provato e con grande gioia ho scoperto che è buonissima e molto particolare. 
Si scioglie in bocca e il radicchio le dona un aroma particolare che ci sta bene .
Dalla ricetta originale ho cambiato solo la farina di nocciole con quella di mandorle non avendo trovato quella  di nocciole.
È piaciuta a tutti, grazie Terry per averla condivisa con tutti noi :-))

Ingredienti:
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 5 uova
  • 1 bacca di vaniglia
  • 100 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • 150 gr di carote grattugiate
  • 200 gr di radicchio tritato finemente
  • 150 gr di mandorle in farina
  • 6 biscotti secchi
  • Zucchero a velo per guarnire 
Ho separato le uova, ho montati a neve gli albumi e, separatamente i tuorli con lo zucchero. Ho aggiunto il burro morbido quando il composto era ben montato e spumoso, unito le farine, le verdure, la vaniglia, i biscotti sbriciolati e, per ultimo, ho incorporato gli albumi montati. Ho imburrato e infarinato una teglia tonda, ho travasato l'impasto ed infornato a 180 gradi per circa 45 minuti. 
Ho controllato la cottura con uno stuzzicadenti e quando si è raffreddata l'ho cosparsa con lo zucchero a velo. 



L'11 ottobre 2005 saremo da Terry
del blog: Stella senza glutine
Per realizzare:il Pilzgrostl

                           

     

10 commenti:

  1. Buongiorno cara Nadia!
    Con grande piacere, si ritorna a spignattare dopo la pausa estiva!! Ed è fantastico ritrovarci tutte insieme care amiche, in compagnia dei meravigliosi profumi che si sprigionano nelle nostre cucine mondiali!
    Cuochina, Anna e Ornella, ti ringraziano per aver preparato e condiviso la tua stupenda e golosa versione della Torta Ciosota! Ottima vero?
    Il prossimo mese saremo da Maria Giovanna per fare i Pilzgrostl con funghi. Ti aspettiamo!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Immagino che le mandorle al posto delle nocciole non abbiano sostanzialmente cambiato troppo il dolce, ti consiglio però di rifarla con le nocciole quando le troverai, perché il loro sapore è tra quelli "importanti", si sente molto e forse perché a me piacciono moltissimo le nocciole quella è stata forse per me la nota più gradita.
    Però proverò anche la tua versione con mandorle... e magari tornerò a dirti che mi è piaciuta ancora di più!!!
    Nel frattempo mi unisco ai tuoi lettori :))

    RispondiElimina
  3. Concordo con Anna, le nocciole hanno molto più "carattere" delle mandorle, ma anche con queste ultime non deve essere male.
    Devo dire che anch'io avevo pensato di sostituire le nocciole ma poi, all'ultimo momento non ho cambiato e siccome la torta merita di essere rifatta....proverò la tua versione, senza glutine comunque per me.
    Bacio

    RispondiElimina
  4. Questa ricetta è davvero interessante e ideale x dare il benvenuto all'autunno :-) Complimenti x la tua versione, è molto invitante!
    Ps: finalmente sono in partenza x le mie vacanze pugliesi, sarò assente x un po' e ci tenevo a lasciarti il mio saluto :-)
    A presto e felice domenica <3

    RispondiElimina
  5. golosa ed invitante, per me è stata la prima volta che ho messo degli ortaggi o verdure in un dolce, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Cara Nadia,
    Questa torta è così buona e particolare che non ha bisogno di varianti, pure io sono restata fedele alla ricetta originale. Prossima volta proverò anche io con le mandorle!
    A presto!

    RispondiElimina
  7. la ricetta originale è perfetta così, anch'io mi sono attenuta! le mandorle, dico la verità, le preferisco come sapore...
    bacini!

    RispondiElimina
  8. Verissimo, anche io la amo perchè si scioglie in bocca! son felice ti sia piaciuta, grazie per averla rifatta ...sei stata bravissima! :)

    RispondiElimina
  9. ciao Nadia...Bravissima come sempre!!
    E' stata, la ciosota, una gran bella sorpresa anche per noi!
    Un bacio e al prossimo appuntamento
    Le 4 apine

    RispondiElimina
  10. Bentrovata carissima!!!
    Si riprende questo bell'appuntamento con una ricetta tanto strana a leggersi quanto buona da provare!!!
    La tua variante è sicuramente azzecatissima!!!
    Un abbraccio,alla prossima!!!

    RispondiElimina

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...