domenica 12 aprile 2015

Quanti Modi di Fare e rifare le Lasagne verdi Emiliane


Aprile, la bella iniziativa di Anna e Ornella,  Quanti modi di fare e rifare ci porta nella cucina di Susanna del blog: Afrodita's Kitchen per preparare: le Lasagne verdi emiliane.
Questa ricetta richiede parecchio lavoro per questo io mi sono organizzata dividendo il lavoro in due giorni in questo modo è stato più veloce e meno impegnativo preparare questa splendida ricetta. 
Grazie Susanna di averla condiviso con noi.

Ingredienti:

Per il ragù:
  • 600 g di carne macinata mista di ottima qualità 
  • 1 cipolla dorata piccola
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 2 foglie di alloro
  • ½ bicchiere di vino rosso 
  • 500 g di passata di pomodoro di ottima qualità 
  • sale e pepe qb
  • 1 cucchiaino di zucchero (per correggere l'acidità del pomodoro)
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • Un pizzico di spezie miste
Per la pasta:
  • 200 g di farina di grano tenero tipo 0 
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro+ quella per la spianatoia 
  • 3 uova 
  • 60 g di spinaci già cotti ben strizzati 
Per la besciamella:
  • 1 l di latte intero
  • 100 g di burro
  • 100 g di farina di grano tenero tipo 0
  • noce moscata q.b.
Per completare:
  • 150 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • pangrattato q.b.
Ho cominciato il giorno prima con il preparare il ragù. Ho tritato (grossolanamente) a coltello le verdure  e le ho fatte rosolare in poco olio poi ho aggiunto la carne e ho fatto rosolare ancora. Ho sfumato con il vino rosso, aggiunto la passata di pomodoro, lo zucchero, le spezie, l'alloro, sale e pepe. Ho portato a bollore ho messo il coperchio e ho abbassato al minimo il fuoco (deve appena fremere) e ho fatto cuocere per circa sei ore rimestando ogni tanto. 
Al mattino ho preparato la pasta: ho frullato gli spinaci le ho uniti alle uova la farina e la semola e ho impastato bene poi l'ho coperta con la pellicole e l'ho lasciata riposare. Nel frattempo ho preparato la besciamella: ho fatto sciogliere il burro, aggiunto la farina e il latte (freddo), il sale, la noce moscata e ho fatto bollire tre minuti. Ho coperto con pellicole a contatto per non far formare la pellicina. 
Ho ripreso la pasta l'ho tirata con la macchina abbastanza sottile e l'ho fatta cuocere (basta un minuto) poco alla volta in acqua bollente salata e con un goccio di olio evo (per non farla attaccare), ho messo dei canovacci puliti sul tavolo e vi ho disteso la pasta man mano che la scolavo. 
A questo punto avevo tutto pronto e ho assemblato le lasagne a strati: besciamella, ragù, pasta, fino a riempire quasi interamente la pirofila.
Sopra ho messo abbondante parmigiano e le ho infornate a 180 gradi per circa un ora.
E' avanzata un po' di pasta e ragù, così ho fatto ancora mezzo litro di besciamella e ho preparato un'altra teglia più piccola che ho congelato.
Buonissima! I miei non hanno voluto aspettare per farle assestare, anzi.... mi hanno sollecitata a fare in fretta a tagliarle e a fare le foto!
Che dire sono piaciute tanto grazie ancora Susanna ;)  ;)
 
 Ecco cosa è rimasto........

Il 10 Maggio 2015 saremo da Solema
per realizzare gli Gnocchi di fagioli



sabato 4 aprile 2015

Buona Pasqua con dolci animaletti di pan brioche

                             
 
Buona Pasqua con gli animaletti di pan brioche. Ho poco tempo per fare un grande lievitato ma non mi va di rinunciare a qualcosa di soffice e dolce per Pasqua così ho pensato di fare una brioche senza impasto, veloce ma ugualmente soffice,  il web mi ha dato degli spunti per realizzare questi morbidosi ....
In compagnia di amiche poi è più divertente, acquista più valore e nonostante la distanza le ho sentite vicino.
Il risultato di questa sinergia sono dei simpatici e tenerissimi animaletti di pan brioche.
Ornella ha fatto questi ..........
Anna ha fatto questi ...........
Maria Vittoria, invece, era simbolicamente con noi ma non ha fatto in tempo a panificare.


    Ingredienti:

  • 300 gr farina Manitoba 
  • 150 gr licoli attivissimo 
  • 120 gr zucchero
  • 50 ml latte
  • 90 gr burro fuso
  • 2 uova
  • buccia di arancia
  • vaniglia 
  • sale un pizzico 
  • Gocce di cioccolato e pinoli per decorare

Ho mischiato i liquidi e lo zucchero, aggiunto il licoli,  metà della farina totale, mescolato poi aggiunto il sale l'altra farina. 
Ho mescolato bene e quando il tutto si è amalgamato, senza impastare, ho fatto delle pieghe in ciotola ogni mezz'ora, per tre volte poi ho fatto riposare riposare 3 ore coperto. Quindi riposto in frigo fino al mattino. Ho lasciato l'impasto un'ora a temperatura ambiente poi ho cominciato a  dare la forma.
Per i coniglietti: ho preso un pezzo di pasta circa 50 grammi e fatto un rotolino lungo, l'ho  attorcigliato a chiocciola con la fine in alto e con un pezzo più piccolo ho fatto una pallina che poi ho schiacciato e tagliato con la forbice per formare le orecchie,  una piccola pallina per la coda, ho messo una goccia di cioccolato per l'occhio. 
Per i ricci: ho fatto una pallina allungata poi con l'indice ho fatto a una estremità la punta per il naso (molto lunga perché poi in cottura si riduce) prima di infornare con una forbice ho fatto sul dorso tanti piccoli taglienti di sbieco e messo due gocce di cioccolato per gli occhi.
Per la farfalla: ho fatto due palline da 50 grammi e due da 25 grammi poi le ho appiattite con il palmo della mano e queste sono le ali,ho fatto un rotolino per il corpo è una pallina piccola per la testa e altri due piccolissimi rotoli per le antenne. Ho montato la farfalla e l'ho decorata con gocce di cioccolato. 
Per gli uccellini: ho fatto un rotolino lungo poi ho fatto un nodo ho messo una pallina di pasta sopra le gocce di cioccolato è un pinolo per il becco .
Ho lasciato lievitare circa 4 ore e li ho infornati a 180 gradi per circa 20 minuti.







                                                 

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...