lunedì 29 luglio 2013

Affidabile al 100%




E' tutta la vita che cerco di essere coerente e affidabile e ancora ci sto lavorando. Il premio assegnatomi da Elena del blog in cucina di corsa mi riempie di orgoglio e la ringrazio di cuore.
I requisiti del blog necessari sono:
  1. E' aggiornato regolarmente
  2. Mostra passione autentica del blogger per l'argomento per cui scrive
  3. Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
  4. Offre contenuti ed informazioni utili e originali
  5. Non è farcito da troppa publicità
Una delle cose da fare una volta ricevuto il premio e scrivere quando e perché si è deciso di aprire un blog: ho cominciato questa avventura convinta da due carissime amiche circa sette mesi fa e ora ne sono felice, ho conosciuto tante persone e ho avuto molti stimoli per creare ricette nuove.


"Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio "Il Blog Affidabile"  disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile. Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio come gli artigiani, le aziende e i professionisti iscritti su http://www.gliaffidabili.it/".

I cinque blog  da me scelti sono:

Il giardino dei sapori e dei colori
InCucinaColCuore
Semplice semplice
Pinkopanino
Gli esperimenti di Mary Grace
I nomi dei blog sono messi in ordine sparso non per preferenza

Di seguito metto il link che spiega il funzionamento del premio:
http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile


domenica 28 luglio 2013

Tigelle con l'impasto n6 della Cuochina


Finalmente fa caldo! No! Non mi lamento! Va bene così!  
Ma chi ha voglia di accendere il forno? Mi serviva il pane ed ho pensato che l'ideale era fare un pane che si potesse cuocere in padella. 
E allora, cosa c'è di meglio delle tigelle ? Le ho fatte con l'impasto n 6 della cuochina perché era il più simile come ingredienti alla ricetta originale.

Ingredienti:

  • 300g farina o
  • 60g farina di forza
  • 160 licoli-kefir molto attivo
  • 140g acqua 
  • Un cucchiaio olio
  • Un cucchiaino miele
  • 20g strutto
  • 5g sale
Mettere nella planetaria licoli, l'acqua, il miele e le farine setacciate, impastare qualche minuto finché e ben compattato, quindi far riposare 30 minuti per l'autolisi.
Riavviare la planetaria ed aggiungendo il sale, l'olio e lo strutto e impastate bene per circa 10 minuti. 
Trasferire sul tavolo leggermente infarinato e dare forza all'impasto con delle pieghe, poi trasferirlo in una ciotola unta con poco olio  e coprire con la pellicola. Lasciare riposare per un'ora circa quindi mettere tutto in una borsa di plastica e tenere in frigo per tutta la notte. 
Al mattino formare delle palline (io di 50g l'una), coprire e lasciare riposare una mezz'ora, in questo modo la pasta si rilassa ed è più semplice modellarle. Stendere le palline a 5 millimetri di spessore, io mi sono aiutata con il mattarello. Sistemare i dischetti sulla carta forno, coprire con la pellicola e lasciare lievitare per 4 ore o fino a quando diventano belle gonfie. Scaldare una padella anti aderente a fondo spesso, io ho usato quella delle piadine. Per non rovinare la lievitazione ho tagliato la carta forno e le ho capovolte nella padella, in questo modo è stato facile eliminare la carta forno. Cuocere qualche minuto per lato e sono pronte.
Ancora calde ne ho farcita una con mortadella, pomodoro e maionese................ irresistibile, l'ho addentata immediatamente.
Il giorno dopo le superstiti erano ancora morbidissime!!!!!!!!!!!!!



mercoledì 24 luglio 2013

Bicchieri golosi allo yogurt di kefir


Questo dolce l'ho mangiato al matrimonio di mio nipote Dario e mi è talmente piaciuto che ho provato a farlo a caso, certo la ricetta non me l'hanno data ma io ho provato ugualmente , devo dire che mi è riuscito altrettanto buono. Dedicato a Dario e Erica vi auguro di essere felici e innamorati come quel giorno per tutta la vita !!!!!

Ingredienti:

  • 600g di yogurt di kefir (va bene anche yogurt bianco)
  • 400g di panna fresca da montare
  • 150g di zucchero
  • 10g di colla pesce
  • Marmellata di fragole qb
  • Fragole per decorare
Mettere in ammollo, in acqua fredda, la colla pesce fino a quando diventa morbida. Versare in un pentolino 200g di panna, unire lo zucchero e fare scaldare, quando lo zucchero si è sciolto togliere dal fuoco e aggiungere la colla pesce, quindi unire i restanti 200g di panna (non montata), lo yogurt e mescolare bene. 
Mettere nei bicchieri facendo attenzione a non sporcarli. I miei bicchieri erano grandi e li ho riempiti meno. 
Far raffreddare in frigo per almeno 4 ore. Appena prima di servire, mettere sopra la marmellata e decorare con una fragola, io ho fatto un ventaglietto.
È un dolce leggero fresco semplice ma di gran effetto. Se lo provate........ fatemi sapere



giovedì 18 luglio 2013

Ciabatta fantasia

Questo tipo di pane lo compravo dal vecchio panettiere tutti i giorni, perché i miei ne vanno matti. Ma da quando il pane lo faccio in casa, il panettiere non mi vede più.
Allora ho pensato di provare a farlo da me! In negozio lo chiamano pane greco, ma visto che questa è la mia versione ho preferito chiamarlo ciabatta fantasia.

Ingredienti:
500g farina
300g acqua
170 licoli attivissimo rinfrescato 3 volte
1 cucchiaino di miele
15g olio evo
8g sale
la verdura che preferite io peperoni, cipolle, zucchine, olive e pomodori
formaggio grana da spolverare sopra

Nella planetaria ho messo l'acqua, il miele, l'olio e licoli. Ho fatto mescolare con la frusta, ho aggiunto la farina setacciata, e fatto impastare con il gancio per circa 5 minuti poi ho lasciato riposare una mezz'oretta. Ho riavviato la planetaria e lasciato impastare per circa 15 minuti. Risulta molto idratato ma va bene così.
Sul tavolo leggermente infarinato ho dato delle pieghe aiutandomi con una spatola, per far prendere forza all'impasto. Ho trasferito l'impasto in una ciotola di vetro appena unta e coperto bene con la pellicola. Ho fatto riposare per due ore al caldo poi ho messo il tutto in una borsina di plastica e riposto in frigo per tutta la notte.
Al mattino ho lasciato l'impasto a temperatura ambiente per un'oretta poi con poca farina sul tavolo ho formato otto panini, li ho coperti con la pellicola e ho lasciato riposare per un'altra ora. Nel frattempo ho pulito le verdure e tagliate. Trascorso il tempo ho appiattito i panini allungandoli e li ho trasferiti subito nella leccarda ricoperta da carta forno. Sopra ho sistemato le verdure e lasciato riposare ancora un'ora. Poco prima di infornare ho spolverato con il grana e con poco sale grosso. Ho messo in forno a 180 gradi per circa 20 minuti e poi fatto raffreddare sulla gratella. Anche questi pani si possono tranquillamente congelare. 
Buon appetito!!!!!!!!


domenica 14 luglio 2013

Ciliegie caramellate


In questi giorni ho trovato delle ottime ciliegie a buon prezzo così, come ormai faccio da anni, le ho caramellate per conservarle per l'inverno. 
E' una ricetta semplicissima, le ciliege vanno bene per farcire le torte, sul gelato, ecc.

Ingredienti:
  • 1kg di ciliegie lavate e snocciolate
  • 200g di zucchero
Lavare e con l'apposito attrezzino snocciolare le ciliegie. Mettere in una padella larga le ciliege e lo zucchero e fare cuocere a fuoco vivo finché non fanno la loro acqua. A questo punto lasciare cuocere per circa 10 minuti, non si devono sfaldare, devono solo asciugare un po'. Invasare e conservare in frizeer perché non hanno tanto zucchero come la marmellata. Io, per sicurezza, le congelo e vi assicuro che non perdono nulla. Tutto qua, più semplice di così..........ma conservano tutta la bontà dell'estate!!!!!!!!!!



mercoledì 10 luglio 2013

Gelato alla liquirizia


Anche questo gelato è da molto tempo che lo faccio e non ricordo neanche più dove ho trovato la ricetta, è squisito e molto profumato.
E' il preferito di mio marito e in questo periodo lo faccio spesso. La liquirizia che ho usato è quella in blocchi, si vede dalla foto, l'ho trovata in una bancarella è fantastica ma si possono usare anche le caramelline che si comprano in farmacia con la scritta liquirizia pura.
Nei gelati, come nel pane, gli ingredienti sono fondamentali usateli sempre di qualità, in fin dei conti è per quello che li facciamo in casa, non vi pare?

Ingredienti:

  • 350g latte
  • 400g panna fresca da montare
  • 3 tuorli
  • 90g di zucchero
  • un cucchiaio di miele
  • 30g di maizena
  • 30g di liquirizia
  • mezza bacca di vaniglia
Tra due fogli di carta casa mettere la liquirizia e con il batticarne ridurla in polvere. Versare il latte nel frullatore, aggiungere la liquirizia, frullare per qualche minuto, poi trasferire in un pentolino con il fuoco al minimo e fare sciogliere bene.
In una scodella unire lo zucchero, il miele, i tuorli e mescolare (non serve montare) poi aggiungere la maizena e la vaniglia. Versare il latte ancora caldo, rimettere sul fuoco e cuocere fino a bollore.
Il risultato è una crema. A questo punto unire la panna non montata e mescolare bene. Lasciare raffreddare in frigo (io lo faccio la sera prima). Adesso il gioco è fatto, mettere nella gelatiera e dopo venti minuti sarà pronto. E' una vera delizia cremoso e golosissimo.




sabato 6 luglio 2013

Quanti modi di fare e rifare la Galatina di pollo profumata al basilico

Accidenti come passa il tempo, rieccoci a luglio partecipo all'iniziativa di Quanti modi di fare e rifare, organizzato da Anna e Ornella. Questo mese saremo a Bergamo, ospiti di Luisa del blog Stegnat de polenta per un piatto fresco fresco .
E' una ricetta nuova per me, ma è piaciuta tanto. E' facile, veloce e anche ottima da portare a un picnic.
Tutte le mattine io preparo per i miei figli il pranzo che portano al lavoro e in estate questo piatto e l'ideale . Grazie per questa ricetta.
Ingredienti:
  • 700g petto di pollo
  • 75g prosciutto crudo a fette
  • 150g mortadella in una fetta
  • 50g prosciutto crudo in una fetta
  • un uovo 
  • basilico
  • sale pepe qb

 Per la salsa al basilico

  • una manciata di basilico
  • il succo di mezzo limone
  • olio evo
  • sale pepe qb
Ho tagliato a pezzi il pollo e tre quarti li ho messi nel mixer con le fettine di prosciutto crudo, l'uovo,  il basilico, sale e pepe e ho frullato bene. In una pirofila ho aggiunto al composto la mortadella tagliata a dadini, il restante pollo a pezzi, ho amalgamato bene ed ho fatto un salame che ho avvolto in un foglio di carta forno bagnata e strizzata, ho legato e ho notato che la carta forno tendeva a rompersi allora ho avvolto il tutto nella stagnola . Ho fatto bollire la galatina, in una pentola rettangolare piena d'acqua, con coperchio per circa un'ora, a metà cottura l'ho girata. L'ho lasciata raffreddare e messa in frigo fino al giorno dopo . Ho fatto la salsa al basilico frullando tutti gli ingredienti e l'ho servita con il radicchio dell'orto tagliato a mano.  E' piaciuta tanto.














IL 6 agosto vacanza

ma il 6 settembre andremo da Cristina di
"Ecco le cose che piacciono a me"
per fare la Torta co' bischeri


Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...