mercoledì 27 febbraio 2013

Pane con patate con l'impasto base nr 3 della Cuochina

Un soffice e buonissimo pane preparato con l'impasto base nr 3 della Cuochina ma con l'aggiunta delle patate.!

Ingredienti come da ricetta:
  • 210g di farina
  • 90g di licoli molto attivo
  • 105g di acqua
  • sale
Ho aggiunto:
  • 200g di patate lessate e schiacciate
Nella planetaria sciogliere licoli con l'acqua, aggiungere le patate schiacciate, la farina, impastare per qualche minuto e poi far riposare per 30 minuti (autolisi). Aggiungere il sale ed impastare fino a quando l'impasto non si incorda. Trasferire in una ciotola appena unta d'olio, coprire e far lievitare fino al raddoppio in un ambiente fresco. Dividere in 2 pezzi da 130g e formare dei filoni.
Allinearli su una teglia ricoperta da carta forno e far lievitare fino al raddoppio
Incidere la superficie con dei tagli obliqui e cuocere in forno preriscaldato a 230°C per 10 minuti e a 200°C fino a cottura (30 minuti circa).




Per la màdia dei lievitati della Cuochina
impasto base nr 3


martedì 19 febbraio 2013

Cornetti sfogliati e Premio Liebster Award

Questi sofficissimi cornetti sfogliati li ho preparati ispirandomi all'impasto base nr.2 della Cuochina, ma aggiungendo più zucchero nell'impasto ed il burro per la sfogliatura:

Ingredienti:
  • 240 gr di farina di forza (minimo 13% di proteine)
  • 110 gr di licoli o licoluva o licolmela
  • 80 gr di latte
  • 70 gr di zucchero
  • 60 gr di tuorli
  • 80 gr di burro a temperatura ambiente
  • sale un pizzico
Per sfogliare:
  • 130 g di burro 
Mescolare licoli con il latte, lo zucchero e i tuorli, aggiungere la farina setacciata e impastare con il gancio un paio di minuti. Far riposare (nella ciotola) per 30 minuti (autolisi), aggiungere il sale,  il burro un po' alla volta e impastare a lungo finché non è ben incordato, circa 15 minuti .
Trasferite l'impasto in una ciotola leggermente unta di olio evo, far riposare tre ore al caldo poi mettere in una busta di plastica e riporre in frigo per tutta la notte .
Tagliare da un panetto di burro 130 gr in pezzi sottili e regolari, disponendoli in modo da formare un rettangolo .  Mettete il burro tra due fogli di pellicola e con il matterello compattatelo bene, deve risultare tutto dello stesso spessore (circa mezzo centimetro ) e mettere nel frigo.
Al mattino togliere dal frigo l'impasto e con il matterello formare un rettangolo, al centro mettere il burro (scaldare il burro con le mani, deve essere freddo ma non troppo, altrimenti durante la sfogliatura si rompe). Coprire il burro con la pasta che non deve essere sovrapposta nei punti di unione.
A questo punto, stendere un po' la pasta e fare una piega a tre, mettere in frigo per 30 minuti.
(primo giro). Riprendere l 'impasto e stendere nuovamente la pasta con il matterello, fare una piega a tre e rimettere in frigo per 30 minuti (secondo giro). Fare allo stesso modo il terzo giro e tenere in frigo per un'ora.
Dividere la pasta in due e stendere un rettangolo sottile circa mezzo centimetro. Tagliare dei triangoli, con la rotella dentellata, incidere al centro della base e arrotolare cercando di stringere bene. 
Adagiare i cornetti sulla carta forno, ben distanziati, far lievitare circa sei ore al caldo o fino al raddoppio. Spennellare i cornetti con l'albume avanzato e, se piace, mettere zucchero o mandorle a filetti o nocciole, ecc. sopra i cornetti.
Cuocere in forno già caldo a 180°C, per circa 15 minuti. Farcire a piacere. Io li farcisco dopo
perché è più semplice, si possono congelare, se restano!!!!!!!!!



Ho ricevuto da Maria Vittoria questo bellissimo Premio Liebster Award, che accetto con vero piacere. Grazie Maria Vittoria!
Le regole prevedono di assegnare questo premio ad altri 3-5 blog che hanno meno di 200 followers e che meritano di essere conosciuti, ma io sono alle prime armi con il mio blog e non saprei a chi donarlo.
Per questo lo lascio a disposizione di chi lo desidera, purché sia in possesso dei requisiti richiesti dal premio!

martedì 12 febbraio 2013

Pane tricolore con l'impasto base nr 4 della Cuochina

Ho preparato questo pane tricolore con l'impasto base nr 4  della Cuochina. E' un pane molto profumato che ha riscosso molto successo nella mia famiglia.

I panini bianchi sono con la ricotta, buonissimi, sanno di latte. I panini rossi sono con il concentrato che ho fatto l'estate scorsa con i pomodori del mio orto. I panini verdi sono con gli spinaci ma dovevo frullarli meglio. Ho fatto tre impasti separati con gli ingredienti dell'impasto base nr 4 
Ingredienti
  • 200gr farina di forza
  • 90gr acqua
  • 80gr licoli molto attivo
  • 80gr ricotta (per l'impasto bianco)
  • 80gr concentrato di pomodoro (per l'impasto rosso)
  • 80gr spinaci (per l'impasto verde)
  • 25gr di zucchero
  • 16gr burro morbido
  • 4gr di sale
 Il procedimento e' sempre lo stesso ho mischiato prima i liquidi e le puree , aggiunto il licoli , miscelato bene poi per i due impasti colorati ho aggiunto metà farina, il sale e  la rimanente farina. Ho lasciato li l' impasto , ho coperto con la pellicola e messo a lievitare nel forno spento con la luce accesa tre ore , poi ho infilato le ciotole in una busta di plastica e ho messo in frigo tutta la notte. Al mattino ho formato i pani e ho lasciato lievitare per sei ore. Cotto in forno a 200 per circa 15 minuti i panini e 25 il filone . Per l'impatto alla ricotta ho usato la planetaria, ho mischiato al licoli la ricotta l'acqua la farina impastato per due minuti , riposare 30 minuti autolisi, impastato ancora per circa 15 minuti messa in una ciotola unta d ' olio e poi ho fatto come sopra. 
Tutti e tre sono morbidissimi e il profumo non posso farlo sentire.... ma è fantastico. Per il filone ho preso tre parti uguali da ogni impasto, li ho stesi della stessa misura poi li ho sovrapposti e arrotolati.
L'ho avvolto nella carta forno, non stretto solo per dare una forma (durante la lievitazione ha rotto i bordi, incredibile), che ho tolto prima di infornare, ma ho faticato, la prossima volta ungerò leggermente la carta con l'olio. 
 Avendo tanti impasti da portare avanti, i due impasti colorati li ho solo mescolati come si fa con il pane senza impasto.  L'impasto nr  4 è' fantastico, mi piace molto.


Per la madia dei lievitati della Cuochina
 

mercoledì 6 febbraio 2013

Quanti modi di fare e rifare i Sockerbullar o Pariserbullar

Oggi, 6 febbraio, inizia la mia avventura di cuochina nella bella cucina aperta, creata da Anna e Ornella e insieme prepariamo per Quanti modi di fare e rifare
una buonissima ricetta di Barbara: Sockerbullar o pariserbullar. Io li ho preparati con licoli, ecco il mio procedimento:
Ho rinfrescato la seconda volta licoli alle 14:00 e alle 17:00 era talmente lievitato che voleva "evadere "dal vaso allora ho cominciato ad impastare.

Ingredienti:
  • 250 g licoli attivissimo 
  • 165 g latte 
  • 430 g farina (200 Manitoba 230 farina 0)
Ho impastato bene circa 15 minuti. Ho messo l'impasto nel forno spento con la luce accesa e dopo tre ore era più che raddoppiato così ho fatto il secondo impasto:
  • tutto il primo impasto 
  • 75 g zucchero 
  • 25 g zucchero vanigliato 
  • 3 tuorli (perché erano piccoli) 
  • 300 g farina 0
  • 100 g burro a temperatura ambiente 
Ho mischiato i tuorli con lo zucchero ho messo l'impasto lievitato la farina e ho impastato. È piuttosto asciutto come impasto, poi ho aggiunto il burro poco alla volta e impastato per circa 15 minuti. Ho dato delle pieghe tipo due, ho fatto una palla  e messa a lievitare nel forno per tre ore. Poi ho messo in frigo tutta la notte. Al mattino seguente, alle 7:00 li ho formati e farciti con la crema che avevo preparato. All'una e mezza ho fatto cuocere e voilà.. eccoli buonissimi!!

Il prossimo 6 marzo la cucina di Quanti modi di fare e rifare preparerà una golosa ricetta di Francesca: La pastiera di maccheroni


Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...